Domenica 6 marzo 2011
Prima traversata integrale Frankigna/Silvestro
inoltre
Nuovo ramo Emmequadro: continua alla grande.

Ecco che Mirko P. detto Brontolo, decise di giocarsi un raro bonus familiare e aggregarsi alla còngrega di speleonauti che intendeva ritornare al Buso della Rana, dopo le recenti scoperte avvenute in frankigna/silvestro.
Stavolta il bonus se lo giocava alla grande..

...io i bonus me li gioco bene...

Ritrovo finale dalla Duevillana e poi rotta per Monte di Malo con obbligatoria tappa in pasticceria.
S’indugia al sole marzolino, nella vestizione, ma poi di buon passo, ci si introduce all’interno del monte dove da qualche parte e da qualche ora, era già presente una delegazione del soccorso speleologico in manovra.

Ci ritroviamo in meno di 2 ore (…mooolto sudate) all’attacco del Frankigna e in meno di un’altra ora sbuchiamo nel Ramo Silvestro.

Si formano le squadre:

– Punteros esplorativos del ramo Emmequattro: Click, Figata e Mirko;

– Squadra metalmeccanica d’armo del camino Silvestro: Maceria (chi fa da sè fa per tre);

mentre Maceria tutto da solo armava il camino, io (click) e gli altri siamo andati in gita nel nuovo ramo, fino all’attacco del pozzo (presunto) armato la settimana scorsa.

Figata si accanisce con la mazzetta sulla strettoia che dà accesso al nuovo pozzo e si dà il cambio con Mirko.

dopo qualche tempo provo a infilarmi nel pozzo, ma mi incastro… niente da fare.

Mirko riprende a smazzare e dopo un altro pò riesco a passare e mi calo giù.

Pozzo da 20m, la corda arriva perfetta in fondo al pozzo. meraviglia: bianche stalattiti broccolose. poi un meandro di circa 10 m, poi una saletta con un camino che va sù, va su, va sù….

uauuuu c’è anche un pippistrello!

Mirko aumenta considerevolmente le mazzettate ad un altro foro che da accesso diretto alla verticale del pozzo (io scopro di essere passata per un pozzetto parallelo comunicante) .

Figata di ritorno (nel frattempo era andato a vedere cosa combinava Maceria…), tenta di infilarsi nel nuovo passaggio ma niente… è ancora troppo stretto.

la prossima volta ci passeremo tutti alla grande!

Recuperiamo tutte le cose, prepariamo i sacchi e ci ritroviamo con Maceria all’ingresso del ramo Emmequadro.

Mangiamo cioccolata, panini, frutta secca e beviamo caffè, the, ecc…

Il camino Silvestro è stato armato completamente.

Mirko si tuffa di testa e dopo il terzo tentativo riesce a passare la strettoia iniziale. ci lanciamo tutti in discesa…

un boato ci scuote… un grande masso si è staccato appena sotto maceria, che è sceso per secondo.

ooops, ma mirko era in fondo al pozzo ad aspettarci?

io e Figata ci guardiamo … momento di panico… poi iniziamo a chiamare Mirko, mentre Maceria,  porcona in talebano…

tutto ok, per fortuna Mirko, che da buon speleo si gioca sempre bene i suoi bonus, si era messo in sicurezza lontano dalla verticale del pozzo.

... anche se cascano mille massi, io mi gioco sempre bene i miei bonus...

ci ritroviamo velocemente di fronte alla staffa del frankigna.

traversata effettuata con successo!

stavolta usciamo in tempo per la bruschetta e ci ritroviamo al bar rana con la squadra del soccorso al completo che sbevazza da un bel pò.

tutto è bene quel che finisce bene.

aloah

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.