……………….improvvisamente, giungemmo ad un vastissimo terreno carsico,coperto di giungla fittissima. Ne emergevano soltanto le aguzze rocce calcaree irte di pruni, ….. a una dolina ne seguiva sempre un’altra e ai margini di un cratere aprivamo un varco fino alla depressione successiva………..è scritto nero su bianco su un libro edito negli anni ’60 che descrive una esplorazione chi conosce il titolo???????????????

SVELO IL TITOLO DI QUESTO LIBRO MOLTO APPASSIONANTE DI HEINRICH HARRER CHE DOPO IL PERIODO DI GRANDE ALPINISTA DIVIENE PER SUA SCELTA ANCHE UN GRANDE ESPLORATORE. IN QUESTO LIBRO DESCRIVE UNA DELLE PRIME ESPLORAZIONI DELLA NUOVA GUINEA SEGUENDO TRACCE E MAPPE LASCIATE DAI PRIMI COLONI OLANDESI. IN REALTÀ LE MAPPE CHE POSSIEDE SONO MOLTO APPROSSIMATIVE E LUI ESPLORA ZONE ANCORA INESPLORATE TROVANDOSI IN LUOGHI COME LE POCHE FRASI CHE HO SCRITTO. DESCRIVE IN MANIERA DETTAGLIATA I LUOGHI CHE ESPLORA E LE DIFFICOLTÀ DEL TEMPO TENENDO CONTO CHE SIAMO NEI PRIMI ANNI 60 E QUINDI LE DISPONIBILITÀ DI MEZZI ERANO IN QUEI LUOGHI MOLTO AVVENTUROSI.RIESCE COMUNQUE AD EMOZIONARE E SEMBRA PIÙ UN GEOGRAFO CHE UN ALPINISTA COME IL TEMA DI QUEST’ANNO DI CASOLA

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.