Oggi con Bruno dopo una serie di imprevisti risolti riusciamo a trovare del tempo per andare al Gallo Cedrone.

Fa sempre più freddo e adesso ci si cambia volentieri anche prima di andare in grotta, poi semtiero carichi come muli e gira che ti rigira troviamo anche dei porcini finchè in mezz’ora precisa arriviamo ingresso grotta. armo veloce e son già giù con il trapano, i ragazzi hanno fatto un buon lavoro ma come tutti si tende ad andare a cuneo invece di allargarsi per disostruire meglio.
Sposto anche le spade di damocle che sono sopra la testa e uno riusciamo anche a portarlo fuori insomma ore 18 decidiamo basta ma io testardo mi infilo un pò più avanti e riesco a togliere un bel pezzo di calcare.

Scendiamo per il sentiero che comincia l’imbrunire e sotto un grande abete troviamo anche delle finferle quindi abbiamo fatto un pò di bottino.

Ci cambiamo che è già buio l’aria è una brezza nordica, tutto è silenzio, tutto è quiete e tranquillità partiamo e passiamo da Mandrielle dove non c’è più nessuno insomma l’inverno è alle porte e qui in alto arriva presto.

In grotta abbiamo lasciato una corda come augurio per sabato  vediamo cosa succede al di là del nero, dietro all’aria……..

a sabato per chi viene

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.