E’ una bella giornata e oggi torniamo alla Poscola con l’intento di congiungere il ramo delle “Orecchie bagnate “. C’è un piccolo sifone da superare e secondo la cartografia che abbiamo, dovrebbe unire i due rami conosciuti. Oggi sono accompagnato da Franco che per l’occasione ha portato la telecamera.

Per raggiungere la zona interessata, si parte dal 2° inghiottitoio si percorre una zona semiallagata, poi un sifone fino a sbucare su una vasca. Da qui si prosegue in zona aerea fino alle Orecchie Bagnate.

Superato il primo sifone portiamo con noi una attrezzatura subacquea, si procede a carponi per un tratto ma per fortuna il tragitto non è lungo. Arriviamo al punto che ci interessa e abbiamo una insolita sorpresa… I livelli sono così bassi che il sifone è aperto!! Tanta fatica a trascinarsi fin qui le bombole e non servono… Meglio così, procediamo e superiamo facilmente il “sifone” (senza acqua è tutta un’altra cosa) e si fa così la congiunzione del ramo ed il rilievo della parte mancante.

Visto che i livelli sono così bassi si decide di fare anche il rilievo della zona a nord est delle Orecchie Bagnate; di solito anche questa zona è allagata. Già in passato Franco era già stato qui e oggi viste le condizioni approfittiamo per prendere qualche misura e per fare un filmato.

Non contenti, torniamo alle orecchie bagnate e ci facciamo un giro al Ramo Nuovo 1974, fino al ramo dello Spit. C’è acqua e Frank non resiste alla tentazione..su la maschera e giù a dare un’occhiata, … scende in profondità (cosi gli è sembrato). La prossima volta si tornerà con l’attrezzatura completa.

Questo il video completo.

diego

 

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.