Sono nel mio ufficio di Zurigo combatto con questa “stupida” macchina che non vuole funzionare come deve… ragiono, penso e ripenso… aggiungo un pezzo alla mail indirizzata al mio relatore oltre oceano… ad un tratto entra Federica ragazza italiana di Pesaro che io e Maria Luisa abbiamo conosciuto 6 mesi fa appena arrivati oltr’alpe… Federica è geologa e lavora al dipartimento di agraria.

A casa mia ci sono Maceria e Mario arrivati ieri dall’Italia, a questo punto invito Federica a casa per la cena: <<guarda Fede questa settimana a casa nostra ci sono Maceria e Mario due nostri amici di Vicenza vuoi venire a cena da noi?>> risposta <<Maceria? Che ridere…>> << te li faccio vedere sul web…>> apro il sito del GGT e con piacere trovo le foto dello Spiller in prima pagina… esclamo: <<ma dai! le mie foto dello Spiller con Maria Luisa >> … Fede: <<Spiller? Lo conosco!>> la guardo sospettoso:<<come scusa? ma di cosa stai parlando?>>… <<eh si ho una stalagmite dello Spiller nel mio ufficio…l’ho analizzata…me l’ha data Andrea Borsato qualche anno fa>>… INCREDIBILE quanto piccolo è il mondo? … Federica alla fine è venuta a cena ed assieme a Mac, Marilu e Mario abbiamo parlato e scoperto che Federica ha pubblicato un lavoro scientifico sullo Spiller e tenuto piu di qualche presentazione, dice di aver scoperto anche delle cose interessanti…

È strano come questa grotta mi “perseguiti”… anzi questo “complesso”.. i ragazzi mi hanno raccontato i nuovi sviluppi… questa grotta è un dedalo intricato di meandri…questa grotta è destinata a diventare grande…anzi no!… lo è già…

Nicola (Burlanda)

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.