Eccomi approdare per la seconda volta (la precendente occasione sono mancato) a Treviso in quel di Nervesa (Montello), assieme al mio novizio Nicolò (futuro corsista) per affrontantare un week-end all’insegna della fotografia (l’organizzazione è a cura della federazione speleologica veneta) ipogea o meglio all’apprendimento di tecniche atte a migliorare la mia prestazione fotografica. Il mattino di Sabato 27 si va in grotta (BO DEI PAVEI), un vuoto carsico nel conglomerato (accidenti molto interessante soprattutto per la sua unicità), quindi si procede scattando i vari ambienti che si alternano in una progressione piuttosto umida e fangosa (normale amministrazione), le forme sono molto interessanti e singolari, i risultati ottenuti lo saranno altrettanto (non mi soffermo a descrivere ogni scena fotografica poichè avrei paura di tediarvi ed essere prolisso in un argomento che non tutti conoscono e a altri poco interessa). Il gruppo Naturalistico Montelliano capeggiato dal buon Paolo Gasparetto ci ha ospitato nella sede anche per la giornata siccessiva, ove si è iniziato un laboratorio su Adobe Photoshop con la conseguente elaborazione delle immagini scattate il giorno prima. I nostri docenti sono stati assai pazienti ma anche molto critici (come ogni buon maestro dev’essere) ringrazio quindi Antonio Danieli, Bruno Carnevali e Sandro Sedran.

Allego qualche foto scattata in grotta.

Giacomo Ghiotto

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.