Franchigna e, alle sue spalle, il Grande BehSabato scorso siamo stati al Corno di Campobianco francoFranchigna ed io assieme a Pierga e Miguel, obiettivo andare finalmente ad attraversare in alto la galleria del Grande Beh per vedere cosa c’è dall’altra parte. Siamo saliti fino alle 3 Fontane con l’auto del Pierga , ed è un lusso avere il permesso per smotorozzare fin qui, altro che le sfacchinate invernali dal Basasenocio! Per l’accesso al buco adesso c’è una nuova stradina, direttissima in mezzo ai mughi che passa anche sotto ad un cengione e al fianco di una galleria di guerra che pare un ottimo posto per attendere all’uscita o all’entrata in caso di pioggia, neve, freddo..
Scendiamo e la celeberrima Diaclasi si fa trovare inaspettatamente asciutta e bella che mai! A sala Minestre ci salutano due Malesi che sono scesi con noi per un pò, chissà che la prossima volta riusciamo a portarli al bivacco!
Il bivacco Ayeye Brazo è stato rimesso a nuovo e adesso è una vera reggia, complimenti ai compagni che hanno fatto questo lavoro, ora c’è una doppia camera isolata con il nylon e rifornimenti a volontà. Noi approffittiamo di una crema carciofi, che era aperta e dunque con i giorni contati, e di un pò di caffè. E poi, raggrannellato un pò di materiali, andiamo a vedere sto traverso.

Armando il traverso

Armando il traverso

Saremo andati avanti poco più di 10-15 metri, il meandrone fa due curvone e poi scende in picchiata sul fondo del pozzo che va verso il fondo! Un pozzo a cascata, dalle forme macro veramente impressionanti. Delusi e incazzati ci dedichiamo alla parte a monte del Grande Beh, cercando di disostruire un paio di posti ma senza fortuna, e sistemando una franetta in bilico.

Ornamenti del Corno di Campobianco

Ornamenti del Corno di Campobianco

. Poi parte la risalita, lenta e costante che con calma porta sempre, senza fallo, a rivedere le stelle.

Franchigna e, alle sue spalle, il Grande Beh

Franchigna e, alle sue spalle, il Grande Beh

.
Devo fare i complimenti al Franchigna che battezza qui il suo primo -500 con determinazione e classe, la prossima volta gli insegnamo anche a dare la libera sopra ai pozzi e così sarà pronto perfetto per andare a scavare sul fondo!
Usciamo verso la mezzanotte, troppo tardi per andare all’agognata LasVegas e così ci sbattiamo un’ottima pastasciutta alle 3 Fontane, innaffiata da birrs aforst. Poi tutti in auto, il pierga alla guida e noi .. buenas noches!!

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.