Ma non ho molta voglia di andare in grotta questa domenica.

Si guarda gli altri lavorare

Ecco quindi, che su proposta di Mario, siamo andati ad oziar pè i colli bericensi alla riscoperta di una vecchia cavità nomata Autopista,

Ciò che resta della grotta..

arrivati sul posto intuimmo subito, però, che il locale comune non avrebbe gradito uno scavo  sulla strada..

La cavità risultava difatti tappata per bene e cementata.

Quindi che fare?

 

 

 

si prepara il combustibile

per le luganeghe ci vuol autonomia di combustibile

 

 

 

 

 

 

 

Mooolta autonomia di combustibile

Che dire, vista l’ora ci appostiamo defilati lungo la vicina stradina sterrata a preparare il desco.

Olocausto di formiche

Special Guest

Oltre allo scrivente, a Click e a Mario avevamo una  ospite Veronese Partecipante alla gita di domenica. L’annina.

 

 

 

 

 

Nell'attesa delle Lùaneghe

Finito il pranzo, il melone e ciacole a profusione, dopo la visita degli abitanti del Gazzo, adiamo alla vicina Fontana del monte a mettere in fresca le Birre che nel frattempo si erano scaldate (e si sa che calde, no buono), continuo di riposino per me e Mario sotto l’ombra ristoratrice e ciacole per le donne a passeggio.

Verso le sei siamo andati alle cave allagate, visita touristica per la veronese.

 

 

Riflessi di riflessioni

Luci colorate alle cave allagate

 

 

 

 

 

 

 

Guardali al fresco della cave

Visita effettuata, baci ed abbracci per tutti.

Ossequi,  Mac

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.