ecco la breve intervista a Carsico sulla sua ultima impresa:

Dai!!….anche questa è andata. Mi riferisco al campionato mondiale masters di corsa in montagna, gara alla quale assieme ad altri 3 compagni di squadra, ho partecipato sabato scorso.
La località dove si è svolto il campionato è Paluzza, paese di Manuela di Centa grande fondista di livello mondiale.
Eravamo più di mille agonisti che si sono dati battaglia su un percorso molto duro e tecnico quindi molto selettivo.
Percorso bellissimo, cicuito di 2 giri di 5,5 km in mezzo ai boschi della Carnia con salite da panico, corte, ma con grande dislivello, tra l’altro un percorso sul quale ho avuto non poche difficoltà a causa dell’impegno muscolare (data la pendenza delle salite e delle discese) a cui ero sottoposto.
Alle 9,45 il via. La partenza è stata suddivisa in scaglioni in base alle categorie. Prima sono partiti i più giovani, uomini e donne a seguire tutti gli altri.
La mia partenza è prevista alle 11,45.
Pronti!!…..via!!…..Dopo poche centinaia di metri incominciano le rampe, al 4 km circa sento di non avere una grande energia nelle gambe, ma comunque tengo duro. Porto a casa il primo giro azz…..che fatica!! Inizio il secondo, davanti non ho nessuno per cui mi devo gestire. Dopo un pò, su una salita, mi supera un americano ma alla discesa successiva lo ripasso senza problemi. Poco dopo in discesa mi raggiunge un polacco della categoria MM50 (50 anni) categoria alla quale faccio parte nelle gare nazionali, ma nelle gare internazionali non avendo ancora compiuto gli anni ( dicembre) sono ancora MM45 (45 anni). Il sentiero risale riprendo il polacco lo distanzio ma nella discesa metto male il piede sinistro e mi slogo la caviglia. Che male…..manca 1 km all’arrivo stringo i denti taglio il traguardo in 30° posizione, sono affaticato, dolorante ma soddisfatto. Ma la grande vittoria la ottiene la mia compagna di squadra Maria Pia Chemello che con una gara stratosferica vince autorevolmente il mondiale nella cat. MF40.
Grande Maria….
Gli altri miei compagni Maurizio 10° MM50 e Nando 62° MM45 grande gara anche per loro.
Spinto da un amico ho voluto raccontare questa esperienza in un sito dove la corsa non c’entra una mazza però mi pareva bello condividerla con voi.
Tutto il resto è rock’ n roll……

Carsico

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.