Articolo ‘Le Longes’ da SPELEOSOCCORSO Aprile 2012
Una delle domande che ultimamente sento girare è quella sull’utilità della famigerata TRILONGE.
Dato che ho tanto da fare nelle sere fameliche di questa estate padana, ho deciso di mettere a disposizione un articolo che raccoglie la SUMMA della trilonge tanto che questo articolo, se James Douglas Morrison mi avesse ispirato diversamente, potrebbe essersi intitolato: “trilonge, di tutto di più”.
Intanto la provenienza: è un articolo uscito sul bollettino ‘Il Soccorso Alpino- Speleosoccorso’ di Aprile 2012, un bollettino di informazione tra i Volontari del CNSAS, ad uso interno. Io lo pubblico per allargare a tanta gente che va in grotta queste importanti informazioni, prevenzione si fa anche così. Gli autori come si legge sono Giuseppe Antonini e Oskar Piazza.
Tutti i test sono fatti per uso forristico, ma come appare evidente (c’è scritto anche nell’articolo)sono prove che valgono oro anche per valutare l’uso delle longes in ambito speleo.
E’ un articolo TECNICO: forse la lettura potrà essere difficile e lunga, se volete risparmiare tempo (tipo perchè dovete finire la partita alla playstation o perchè dovete portare il cane a pisciare) saltate subito alle conclusioni, ma se invece volete essere furbi dedicate un pò di tempo a decifrArlo e a capire bene le cose che ci sono scritte: vedrete che se fate così NON AVRETE PIU’ DUBBI ALCUNI SULLE LONGES PER TANTO TEMPO!
C’è anche la sequenza fotografica per farsi la trilonge..
In ogni caso fatevi la longe che volete, dopo aver letto l’articolo, tenendo conto che la longe più sicura di tutte è quella usata con la testa sulle spalle.
Ciao da Gianki (Giancarlo Zanetti-Vicenza).

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.