Colli Berici , Veneto, Italia: Grotta Brendana

Scritto in Esplorazioni da Gianki 23 maggio 2017 | Nessun Commento »

DSCN0484Metti un sabato mattina, metti quel tempo sereno ma che potrebbe anche fare qualcosa, metti che per tutta la settimana riesci a toglierti dalla testa che devi fare chissacchè e che in un momento di estrema lucidità capisci che c’è della gente che ti è amica e che vuole coinvolgerti nella scoperta, nella ricerca, nella compagnia.
E allora niente di meglio che andare. Sabato mattina, arrivo presto e proseguo a leggere il libro, che ho smesso stanotte tardi, che ho ripreso stamattina presto. Arrivano uno dietro l’altro: …leggi tutto… »

giornata della biodiversità

Scritto in Non tutti sanno che... da splash 22 maggio 2017 | Nessun Commento »

Beh…che dire…se non fossimo tutti così diversi saremmo tutti molto più poveri.

Zovencedo

Scritto in Eventi da claudio 17 marzo 2015 | Nessun Commento »

Da questa fontana la mia famiglia prendeva l’acqua per bere e per i bisogni domestici, sempre stata attiva..percorre un buon tratto sotterraneo per poi sbucare a fianco delle cave allagate dove torna all’aperto e alimenta un piccolo torrente con numerose pozze d’acqua e cascatine concrezionate nelle quali vivono dei bellissimi gamberi di fiume.
Ve ne ho fotografato uno ma dovete ingrandire la foto altrimenti non lo vedete.
Il torrente si unisce a valle con altri e forma uno dei rami della Liona.
Ricordo quando aiutavo mia mamma a prendere l’acqua con i secchi e il bigolo ( arco in legno da portare sulle spalle con due ganci per i secchi) fantasticavo su cosa ci fosse dentro quel buco da dove usciva l’acqua.
questa curiosità non è ancora del tutto soddisfatta perchè l’origine di questo mondo non l’ho ancora trovata

acqua molecola primordiale

Scritto in Eventi da claudio 8 marzo 2015 | 4 Commenti »

L’acqua è una molecola primordiale nata assieme alla terra, ne è la propria vita.
L’acqua gorgoglia dalla roccia, la scava, la rende percorribile da noi speleo e finalmente quando esce di nuovo all’aperto ci regala questa stupenda immagine di sè.

corrente continua—corrente alternata

Scritto in Esplorazioni da claudio 6 marzo 2015 | Nessun Commento »

Colli Berici

nuova grotta o nuovo abisso????

Scritto in Esplorazioni da claudio 2 marzo 2015 | 3 Commenti »

In giro in giro con Attilio, Anna e Argo in zona Scudeleta ( Barbarano vic.) e tra un rampussolo, pissacani, bucaneve, primule e doline varie spunta sopra una dolina questo ingresso…….
DSCN0454
Si nota chiaramente che era stato occluso ma madre natura ha riaperto le danze.
Basta un piccolo lavor di badiletto e poi si entra…dentro si vede un vano più grande e non si vede altro…

Chi vuole se il tempo lo permette giovedì pomeriggio ci torno ( se lo ritrovo) ero senza gps per questo finchè la traccia è fresca, come insegna Tex Willer, bisogna battere la pista.
sotto l’ingresso si apre questa dolina
DSCN0459

Voragine di Panigali

Scritto in Esplorazioni da splash 18 dicembre 2014 | 2 Commenti »

Sempre i Berici non finiranno di regalarci nuove esplorazioni. Lunedì 8 dicembre mi trovo con Maurizio e in qualche minuto nel boschetto siamo in un bel prato. I colli sono belli, si fa fatica a descriverli se non se ne conosce l’estensione e le caratteristiche. Benché la quota più alta dei colli sia inferiore ai 500 metri e la superificie complessiva di 165 kmq la varietà di paesaggio è unica nel suo genere, tanto da poter paragonare questa parte di territorio ad una piccola perla preziosa. …leggi tutto… »

Grotta La Caneva

Scritto in Esplorazioni da Nicola Dalla Chiara 4 dicembre 2014 | 2 Commenti »

 

Pozzo d'ingresso

Pozzo d’ingresso

Tanto per ribadire che non occorre andare tanto distante da casa per provare l’emozione di esplorare, questa domenica i nostri mitici Colli Berici ci hanno regalato una nuova avventura  “dietro casa”…..in questo caso letteralmente dietro casa, visto che si è aperta sul retro dell’agriturismo da Sagraro sopra Mossano.

Lo sbrego di un paio di metri di lunghezza e di larghezza irregolare lascia intravedere da subito un pozzo di circa una decina di metri con pareti lisce e regolari a piombo,  peraltro già esplorato da un valoroso abitante del luogo con mezzi rudimentali stile Norbert Casteret dei nostri tempi, che poi si è fermato in vista di un secondo baratro; insomma, la fregola di scendere a vedere ci assale e c’è già tra noi chi sogna di uscire ai Molini di Alonte, o direttamente in Bigonda….. …leggi tutto… »