Categoria in cui inserire l’articolo:

Corsi:

  • come uscire da una strettoia in salita (anche detto tombino o c..o di gallina) – a cura del prof. Cda, detto Splash, detto Filippo Caviglia d’Acciaio, ecc…;
  • come disostruire una strettoia in salita (anche detto tombino o c..o di gallina) – a cura del prof. Maceria;

speleo carico

Esplorazioni:

  • esplorare un nuovo meandro in Rana: l’Mquadro appunto – a cura di Click, Maceria, Frankigna e Cda – ovvero i partecipanti alla gita del giorno;

Eventi:

  • il mio primo incastro da panico in strettoia – a cura del prof. Cda, detto Splash, detto Filippo Caviglia d’Acciaio, ecc…
  • il nostro primo tentativo di soccorso (da panico!) – a cura di Click, Frank e Mac;

Fai da te:

  • disostruire una strettoia concrezionata quando non hai a disposizione nè mazzetta e scalpello, nè trapano… potrebbe anche far parte della sezione “corsi” – a cura del prof. Frankigna … (si usa un sasso, no?);

Materiali:

  • come disostruire perfettamente una strettoia (sempre la solita), con un trapano Makita – a cura del prof. Maceria, detto Enrico;
  • come scoprire che è impossibile rilevare se: è entrata acqua nel clinometro e se la carta che devi usare per scrivere è completamente bagnata! – a cura di Click e Cda;

Ricerche:

  • al di la del camino potrebbe esserci un meandro… visto dal basso promette bene…
  • cercare di fare una foto decente utilizzando la Canon del  gruppo – A cura di Click, detta Mikelova, Miky, ecc…

Soccorso:

  • estrarre Cda intero e vivo e con le parti basse correttamente funzionanti da una strettoia (sempre la solita), in tre mosse (potrebbe anche far parte della sezione “corsi”) – a cura di Click, Maceria e Frankigna – ovvero:
  1. costruzione dell’armo del soccorso – per fortuna c’è un armo a 50 cm dall’incastrato, oltre a quello che ha sopra la testa;
  2. assicurare l’incastrato all’ armo di soccorso con la sua maniglia;
  3. smontare l’armo su cui è appeso il sofferente disgraziato (con le parti basse ormai stritolate e la faccia bianca cadaverica, che a un certo punto grida “tagliate la corda non ce la faccio più!!!”, oltre a una serie di eresie…) e farlo scendere q.b. per alleviare le sue sofferenze e dargli modo di riprovare ad uscire più agevolmente e serenamente da solo.

Insomma: gavio capio?

Alla fine siamo arrivati tutti sani e salvi in fondo al pozzo dell’Mquadro. Qui c’è un camino e a quanto pare un ramo che continua. Per arrivare dove siamo arrivati è stato necessario:

  • allargare la strettoia in cima al camino Silvestro (per la gioia di A. Rossi!): cda si è incastrato salendo.

Mentre Frank gli allargava la strada a suon di mazzettate, Click e Maceria sono andati al traverso, per sostituire una corda troppo lunga (…corda da 22 sostituita con una da 20 m) e han fatto le foto (quelle allegate all’art.);

  • allargare la strettoia/pozzo in fondo all’Mquadro: alla fine ci siamo passati tutti … in discesa e in salita… ma va allargata ulteriormente… vero Splash?

Usciti per le 22.30. tutto è bene quel che finisce bene.

Ora resta da tornare a fare le foto, il rilievo, il video, allargare ancora un pò le strettoie e fare la risalita.

a proposito di risalita: in cima al camino c’è un bel masso di qualche tonnellata incastrato, forse in bilico, che attende l’incauto/a arrampicat* . volevamo chiedere se la tecnica delle BDF (bale de fango) potrebbe essere un valido aiuto pèr farlo scendere… chi ci aiuta?

ciao

click e mac

 

 

 

 

 

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.