Piove e quando piove che si fa?

  • Si sta a casa
  • Si va in grotta aspettando il soccorso
  • Si  va al cinema
  • Si va a Zovencedo

Provate un po’ a pensare qual’è stata l’alternativa che abbiamo scelto?

Metti insieme Splash, Click, Figata, Maceria e Napo e la destinazione non potrà che essere Ivano’s house o anche detta Casa di Ivano.

Dopo un primo sopralluogo fatto la domenica precedente e aver individuato alcune cavità all’apparenza inesplorate abbiamo deciso di dedicare la nostra giornata celebrativa per i 150 anni di unità d’Italia all’esplorazione di una parte d’Italia ancora inesplorate. Caricata la macchina di tutto punto trapano, punte, fix, spit ecc. ecc. abbiamo raggiunto il campo base.

L’uscita comprendeva anche l’ipotesi di fare un po’ di palestra per imparare come fare una risalita in tal modo si sarebbe potuto sollevare Maceria dall’onere ad ogni occasione. C’era tutto a parte una cosa…le batterie del trapano. Qualcuno le ha tolte dalla macchina del sottoscritto (forse i servizi segreti…non si sa). Sta di fatto che solo attraverso la nostra buona volontà siamo riusciti a portare a casa il minimo sindacale della giornata.

Visitate tutte le cavità scoperte abbiamo ritrovato la Borlotto (piena d’acqua perché usata come invaso di raccolta dai cavatori), la Televisione (con un ingresso più alto in quanto quello basso era stato sepolto), varie ed eventuali tra cui un pavimento che si era aperto e che potrebbe promettere bene se riusciremo a tornare per scavare e passare lungo l’apertura che è saltata fuori.

Spleleonauti alla riscossa...

Prima della pasta da Ivano abbiamo pensato bene di documentare la nostra illustre presenza in quel di Zovencedo con una serie di fotografie significative e dimostranti la nostra gran voia de far ben.

...ou metemose in posizione fescion...

...simpatia portaci via

A presto

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.