Domenica scorsa siamo stati nuovamente a visitare il Corno di Campobianco. Questa volta andavamo a verificare alcuni punti di domanda a -450 m

Siamo fuori!!!

Lasciata la macchina al rifugio, dopo 45 min di scarpinata in salita con i sacchi in spalla, arriviamo all’ingresso grotta ed entriamo. La cornacchiona ci saluta e ci vola intorno un pò incacchiata… e non ha neanche tutti i torti dato che sta ancora covando…

Oggi siamo io, Massimo, Pierga, Miguel e Figata. Arrivati al laminatoio fangoso ci dividiamo, come programmato, in 2/3 squadre:

Massimo disostruisce un passaggio alto fangoso (dove tira un’aria gelidissima), Figata e Pierga armano un traverso per controllare una finestra, io e Miguel andiamo in un passaggio (basso) che si dirama dal laminatoio.

Ci diamo appuntamento per le 4 del pomeriggio e ci salutiamo.

fiori di fango: meraviglie della natura!

fiori di fango: meraviglie della natura!

castelli incantati

castelli incantati

 

 

 

 

 

 

Questo il resoconto:

Massimo, scava che ti scava, ha scoperto che il passaggio è da disostruire per altri 2 m e anche se stretto va avanti… sempre con un sacco di aria gelida che ti congela le dita!

Figata e Perga, una volta armato il traverso, hanno intercettato una galleria di 25 m percorribile agevolmente, che si ferma in una frana facilmente disostruibile e dove tira aria. La continuazione sembra facilmente individuabile.

miguel e il nuovo meandro

miguel e il nuovo meandro

Io e Miguel abbiamo intercettato, passando da un laminatoio stretto, un nuovo ramo che a sinistra porta su una sala che dà accesso sia ad un pozzo, sia a un meandro alto (che continua al di là del pozzo) – ma pensiamo si colleghino ad un altro ramo già esplorato; a destra porta su un ramo attivo, cioè con acqua sul fondo, che precipita in un pozzo molto grande (non siamo scesi perchè senza corde)… ma resta da capire se non sia solo un altro arrivo di un pozzo già esplorato.

prima del pozzo da scendere: ma ghetto visto? xè grande....

prima del pozzo da scendere: ma ghetto visto? xè grande....

il portale a sinistra, e la sala (al di là)

il portale a sinistra, e la sala (al di là)

Insomma, un bella giornata ricca di novità e nuovi punti di domanda. Alle 19.30 siamo tutti fuori, lavati fradici per la doccia che ci ha riservato la diaclasi iniziale, ma sotto un bel cielo azzurro.

iuuuuhuuuuu il pozzooooooo

iuuuuhuuuuu il pozzooooooo

La cornacchiona ci insulta in cornacchiese e io, con la fame che ho penso che quasi, quasi una frittatina…

Alla prossimaaaa

Click

 

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.